5 celebrità che non sapevi fossero anche fotografi

Gli italiani sono tra le persone più affascinanti e laboriose del mondo, vero? L’Italia potrà essere un Paese piccolo, in termini di superficie territoriale e di popolazione, ma quando si tratta di dare il proprio contributo al mondo, il suo popolo supera davvero molte altre nazioni di dimensioni maggiori.

L’Italia può vantare una miriade di celebrità, la cui fama varca i confini del loro Paese di origine. Molto spesso, inoltre, tali celebrità mostrano talenti che altre persone non riescono nemmeno a immaginare. Abbiamo preparato una lista di cinque italiani famosi che, a quanto pare, sono anche dei fotografi.

1. Marco D’Amore recita nei film da oltre un decennio, ma è stato un programma televisivo a renderlo famoso a livello internazionale. Marco interpreta il ruolo di Ciro Di Marzio nella famosa serie televisiva “Gomorra”.

2. Luca Marinella è, ad oggi, uno degli attori italiani di maggior successo. Luca è stato una Shooting Star tra gli attori emergenti nominati in occasione dell’EFP del 2013 e presto lo vedremo negli USA in Martin Eden, nominato per il David Di Donatello.

3. Il milionario italiano Gianluca Vacchi è un imprenditore e investitore italiano e ricopre la carica di Presidente della SEA Societe Europea Autocaravan S.p.A. Il patrimonio netto di Gianluca Vacchi è stimato attorno ai 300 milioni di dollari (o 450 milioni di dollari, secondo alcune fonti). L’enorme ricchezza della sua famiglia deriva dalle azioni della società italiana IMA.

4. Francesco da Mosto è un architetto, autore, storico, regista e presentatore televisivo italiano. Egli ha presentato le tre serie di BBC 2 Francesco’s Venice, Francesco’s Italy: Top to Toe, dove ha esplorato il Paese a bordo della sua Alfa Romeo Spider, e Francesco’s Mediterranean Voyage, dove lo si vede viaggiare da casa sua, situata a Venezia, verso Istanbul, visitando città che includono Split, Mostar, Dubrovnik e tante altre.

5. Francesco Totti è un ex-calciatore professionista italiano, che ha militato soltanto nella Roma e ha giocato nella nazionale italiana, principalmente come centrocampista offensivo o seconda punta, ma che poteva anche ricoprire il ruolo di unica punta o quello dell’ala. Lui è il vero simbolo di Roma, grazie alla sua indole e alla sua perseveranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *